Posted on May 15, 2013

Tutti noi sappiamo dell’importanza di conoscere con estrema precisione l’esatta tonalità della nostra pelle. Oltretutto non si tratta soltanto di una questione di tonalità e intensità di essa, ma la nostra pelle presenta infatti anche uno o più sottotoni che possono essere più o meno predominanti sulla tonalità principale.

Questo non soltanto ci permette di capire quale sia la tonalità di fondotinta più adatta per noi, ma conoscendo precisamente la nostra combinazione di tono, sottotoni e intensità possiamo conseguentemente stabilire quali colori ci donano più di altri, in modo da non essere più pedine passive di dictat modaioli, ma di poter consciamente diventare protagonisti della moda che fa per noi.

Per questo motivo, Pantone ha creato una nuova collezione: la Pantone Skintone Guide, una collezione che presenta 110 tonalità di pelle codificate. Rintracciate, stabilite e codificate scientificamente. Pantone ha analizzato tonalità di pelle realmente esistenti per creare questo range di colori, in modo da avere un match perfetto con le pelli vere.

Ogni tonalità è codificata e identificata con una stringa alfa-numerica: le prime due identificano la tonalità e le ultime l’intensità.

E’ un passo enorme in vista di creare un sistema codificato per definire e codificare ogni tonalità di pelle esistente. L’importanza di questa ricerca non ha rilevanza soltanto per il make up o la moda, ma anche per la fotografia e la post-produzione, ambiti in cui è altamente rilevante poter sapere quale tonalità color “nude” (o color pelle che dir si voglia) combacia perfettamente con la realtà.

Una prima applicazione della collezione Pantone si ha grazie alla collaborazione tra quest’ultima e Sephora: Sephora + Pantone Color IQ, un apparecchio in grado di analizzare il colore della pelle per trovare la giusta tonalità di fondotinta tra piùdi 1500 opzioni.

Autore: kenderasia.com