Posted on Jun 25, 2014

In una suggestiva cornice sotto il cielo di Milano si è tenuto un’interessante conferenza su moda e sostenibilità.
Oste dell’evento era whiteshow che ha accolto una selezione di ottimi relatori:

Mario Boselli
, Presidente della Camera Nazionale della Moda italiana

Michelangelo Pistoletto, Fondatore di Cittadellarte – Fondazione Pistoletto

Jane Reeve, Amministratore Delegato Camera Nazionale della Moda italiana

Mauro Rossetti, Direttore Generale Tessile e Salute

Massimiliano Bizzi, Whiteshow Seventy SRL

Alessia Corsetti, Senior Legal Counsel Valentino Fashion Group SPA

Rossella Ravagli, Head of CS&R Guccio Gucci SPA

Stella Jean, Fashion designer

sotto la moderazione di Paolo Naldini, Direttore Cittadellarte – Fondazione Pistoletto

Questi sono alcuni appunti degli spunti nati durante gli speech dei vari relatori:

è in atto un processo di cambiamento da parte di grossi marchi che potrebbe fare da traino per tutto il resto della industry della moda:
Gucci e Valentino stanno da anni puntando alla trasparenza totale lungo tutta la filiera dei fornitori, l’obiettivo è verificare che ogni fornitore adotti procedure di produzione sostenibili sia dal punto di vista ambientale che da quello sociale.
La responsabile del dipartimento sostenibilità di Gucci ha riassunto con un ottimo inciso la filosofia: esternalizziamo la produzione ma non la responsabilità.

La sostenibilità è non solo una questione etica ma diviene anche un vantaggio competitivo:
Nel medio termine una produzione che viri al sostenibile garantisce un abbassamento dei costi, quindi un aumento di marginalità.
Un maggior controllo di tutti i materiali che vengono impiegati nella produzione tessile garantirebbe una riduzione dei casi di reazioni allergiche che si verificano nel 7 – 8% dei casi. Da questo dato è facile desumere che maggiore sostenibilità vuol dire anche maggior soddisfazione del cliente quindi maggior fidelizzazione.

Non resta che augurarsi che la stessa strada venga percorsa in futuro da un numero sempre crescente di aziende.

Autore: Helder Monaco | LoL Marketing