Posted on Nov 13, 2014

Da martedì 11 fino a giovedì 13 novembre 2014 si è tenuta a Milano la 7° edizione del Festival della Moda Russa. L’evento è stato organizzato da Società Italia, sotto il patrocinio di SMI – Sistema Moda Italia e l’obiettivo che si prefigge non è soltanto quello di offrire una paronamica della moda e delle tendenze dei Paesi dell’ex URSS, ma anche quello di favorire e fornire l’occasione e l’opportunità di entrare in contatto con il mercato italiano, attraverso vari produttori, buyer e showroom milanesi. Alla manifestazione hanno partecipato 15 talentuosi e giovani fashion designer provenienti Federazione Russa,Armenia, Uzbekistan, Kazakistan, Georgia e Ucraina, presentando le loro innovative creazioni. Molti di loro sono già noti a livello internazionale e hanno già partecipato a importanti manifestazioni nei loro Paesi d’origine. Dalla Federazione Russa abbiamo Bella Potemkina che, con il suo omonimo brand, si ispira alla sontuosa tradizione russa.Sempre dalla Federazione Russa arrivano Irina Chernyak per 12AM e Irina Volkova per Vanity Voice che si ispira alla sua grande passione per i film degli anni ’40 e ’50 e Ekaterina Rozhdestvenskaya per ROB-ART by Katya Rozhdestvenskaya. Natalia Kolykhalova per N’Kolykhalova è un’altra designer moscovita,le sue collezioni hanno già sfilato in diversi Paesi. Da San Pietroburgo, arrivano Kirill Ovchinnikov e Razgulyaev-Blagonravova. Dall’Ucraina abbiamo Ksenia Marchenko e Anton Schnaider per il marchio Ksenia Schnaider, caratterizzato dai tagli unisex. Ancora dall’Ucraina Sasha Kanevski per sasha.kanevski: sartorialità e funzionalità. Ainur Turisbek, kazaka, con i suoi abiti teatrali.Un altro kazako è Leonid Zherebtsov, il cui stile esalta la sartorialità dei suoi capi. Dalla Georgia provengono tre designer: Aka Nanitashvili per Aka Nanita, Keti Chkhikvadze e Tatuna Nikolaishvili. Vahan Khachatryan rappresenta l’Armenia, il suo stile si rifà al barocco, al rococò e allo sfarzo mediorientale. Infine, dall’Uzbekistan, Zulfiya Sulton che ama reintrepretare la tradizione uzbeka. A creare e curare il look delle modelle in passerella che celebra l’unione della cultura russa con quella occidentale, il talentuoso Senior Artist Michele Magnani, affiancato dal suo team MAC Cosmetics.

Francesca Merlo | Kenderasia.com