Posted on Jul 23, 2015

Fashion e beauty si incontrano in una visione etica, grazie alla collaborazione tra Antik Batik e L’Occitane en Provence, per la realizzazione di una serie di pochette e shopper realizzate con le famose stampe di Gabriella Cortese, fondatrice di Antik Batik. La collezione, in edizione limitata, vuole essere una celebrazione dei colori e delle ispirazioni del Mediterraneo, da sempre ben rappresentate da L’Occitane en Provence con i suoi richiami alla tradizione occitana e provenzale. Una serie di accessori esclusivi, che accompagneranno qualsiasi occasione estiva, dai pic-nic, alla spiaggia fino alle escursioni tra antichi vitoli e mercati, tra colori e profumi.

Sia Antik Batik e L’Occitane sono legati tra loro per il rispetto e l’amore nei confronti della tradizione e, soprattutto, attraverso il costante impegno per garantire una filiera etica e sostenibile, grazie a rapporti di fiducia con i rispettivi produttori. Antik Batik, da 20 anni studia e adotta le diverse tecniche di stampa con la costante preoccupazione di rispettare la tradizione e l’artigianalità ancestrale come la tecnica del batik o dello screan, la tintura artigianale o il ricamo manuale. L’Occitane ha creato filiere di approvvigionamento sostenibili per i suoi ingredienti iconici e per salvaguardare il patrimonio naturale, sta sostenendo la coltura del mandorlo e della lavanda.

A proposito di questa speciale collaborazione, Gabriella Cortese ha dichiarato:

“Attraverso questa collezione, ho voluto rendere omaggio alla via della seta che ha fortemente influenzato i motivi provenzali. Per i colori, mi sono ispirata al blu del Mediterraneo e alle famose ocre di Roussillon.”

Questi accessori sono stati realizzati in India, altra fonte di ispirazione per i colori e il design, per poi giungere al porto di Marsiglia seguendo l’antica via della seta,  Fedele allo spirito della maison, i motivi della collezione sono stampati a mano su tela di cotone secondo le tecniche tradizionali del marchio.